Mercatini di Natale a Budapest

Budapest vanta uno dei migliori mercatini di Natale d'Europa, acquista il tuo biglietto aereo e fatti conquistare dalla magica atmosfera natalizia di questa città.
Cerca Hotel, B&B e Appartamenti
Cerca

Se avete deciso di regalarvi una vacanza nella maestosa e affascinante Budapest a Natale, nonostante le temperature non proprio benevole, avete fatto la scelta giusta. La città di Budapest è una delle capitali europee che vanta alcuni tra mercatini di Natale più belli d’Europa. Ogni anno migliaia di visitatori raggiungono questa cittadina ungherese durante il periodo natalizio per vivere appieno la sua atmosfera natalizia, fare acquisti di oggetti tipici e assaggiare prodotti natalizi locali.

L’Avvento è un periodo davvero speciale per visitare Budapest: le luci di Natale e gli addobbi rendono festosa, vivace e accogliente l’atmosfera in città. Solitamente i mercatini di Natale a Bupadest vengono allestiti dal mese di novembre in due aree diverse della città: presso la piazza Vörösmarty e presso la Basilica di Santo Stefano. Oltre ad artigiani che vendono i loro prodotti, qui sono presenti chioschi che vendono cibi tipici e la possibilità di fare diverse attività come il pattinaggio sul ghiaccio.

Mercatino di Natale in Piazza Vörösmarty

Il primo mercatino di Natale in piazza Vörösmarty è stato organizzato più di 20 anni fa e da allora la manifestazione è cambiata e si è evoluta diventando una delle più famose del paese. Attualmente migliaia di persone si recano in Piazza Vörösmarty durante il periodo natalizio per la sua atmosfera festosa. La piazza è stata trasformata in un’area pedonale solo verso la fine degli anni Ottanta insieme a Váci Street e al suo centro è presente una statua del poeta ungherese Mihály Vörösmarty e una fontana fiancheggiata da leoni di pietra.

Dal mese di novembre a quello di gennaio l’area ospita un bellissimo mercatino di Natale ma anche numerose attività di intrattenimento per grandi e bambini. Qui è possibile camminare tra le numerose bancarelle che vendono prodotti d’artigianato e acquistare originali regali natalizi. Inoltre, vengono allestiti dei palchi dove si esibiscono gruppi musicali o vengono organizzati eventi teatrali. Nell’area sono, inoltre, presenti numerosi chioschetti che vendono dolci alla cannella, salsiccia fritta, vin brulè e altri cibi tipici di questo periodo.

Inoltre, durante i mercatini di Natale è presente un presepe di legno fatto completamente a mano, e le 24 finestre del palazzo del popolare Café Gerbeaud, che si affaccia sulla piazza, in questo periodo vengono accese formando un gigante calendario dell’avvento.

Mercatino di Natale alla Basilica di Santo Stefano

Il mercatino di Natale organizzato davanti alla Basilica di Santo Stefano si è aggiudicato più volte il riconoscimento di “Miglior Mercatino di Natale d’Europa” che gli è stato assegnato dal portale European Best Destinations. Davanti alla suggestiva Basilica di Santo Stefano da più di dieci anni viene organizzato questo mercato che non è grande come quello di Piazza Vörösmarty ma è ugualmente coinvolgente.

Più di cento tra bancherelle e chioschetti vendono prodotti artigianali e specialità gastronomiche. L’ambiente viene finemente decorato già dagli inizi di novembre e uno spettacolo di luci viene proiettato sulla facciata della chiesa. Lo spettacolo viene realizzato sia in forma “tradizionale” che in 3D.

Un enorme ghirlanda con quattro candele viene appesa al centro dell’area e durante le quattro domeniche d’Avvento vengono organizzate speciali cerimonie di accensione di una candela. Oltre a poter mangiare numerose prelibatezze è possibile assistere a spettacoli, manifestazioni ed eventi musicali.

Nella zona viene anche allestita una pista di pattinaggio per grandi e bambini, mentre Babbo Natale gira nella zona per salutare i bimbi e ricevere le loro letterine di Natale.

Cosa mangiare ai mercatini di Natale di Budapest

Esplorare Budapest durante il periodo natalizio significa anche conoscere la sua cucina tipica. In particolare, nei mesi di novembre e dicembre vengono preparati piatti tipici del Natale che conquistano ogni palato. Chi vuole assaggiare qualcosa di veloce mentre cammina per i mercatini può provare la salsiccia fritta servita con il pane croccante che è sicuramente un piatto sostanzioso che da anche molta energia. Si può comprare in qualche bancarella anche la focaccia fritta nota come lángos che può essere condita con panna acida, formaggio o altre salse. Per uno spuntino è possibile trovare anche panini farciti con il noto salame ungherese o con altri insaccati, come il teli szalami.

Per scaldarsi dal freddo, invece, è possibile mangiare una delle ottime zuppe oppure il famoso gulasch ungherese (zuppa o spezzatino) accompagnato dai cavoli ripieni. Altri piatti a base di carne molto sostanziosi sono: l’anatra, il fegato d’oca o il Porkolt, uno spezzatino di carni miste cotto con peperoni e paprika in abbondante salsa di pomodoro. Tuttavia, sono i dolci ad essere protagonisti del periodo. Oltre al pan di zenzero non bisogna mancare un assaggio di Kürtőskalács, un dolce noto anche come “torta a camino” per la sua particolare forma; questo può essere alla vaniglia, alla cannella, alla nocciola, alla mandorla, al cioccolato o al lampone.

Un altro dolce da provare è il Flódni che tra le sue origini dalla comunità ebraica ed è composto da pasta sfoglia e ripieno di marmellata e cioccolata. Anche se i piatti più tipici della cucina ungherese sono solitamente a base di carne anche i vegetariani possono trovare delle prelibatezze come le verdure grigliate e piatti a base di funghi e pane. Tutte questi piatti possono essere accompagnate da vin brulè che è la bevanda calda per eccellenza dell’Ungheria. Solitamente viene realizzato con vino rosso e diverse spezie ma esiste anche una variante fatta con il vino bianco. Altre bevande locali vendute in inverno sono il Pálinka che è un forte brandy di frutta e un liquore amaro alle erbe noto come Zwack Unicum. Chi cerca qualcosa di più leggero può optare per uno degli ottimi vini delle regioni vinicole ungheresi.

Cosa fare a Budapest a Natale

Magici mercatini invernali, spettacoli natalizi, concerti di musica classica e degustazione vini: sono molte le cose da fare a Budapest durante il periodo natalizio. Visitare la città durante i mesi di novembre e dicembre significa poter vedere la capitale ungherese con una veste differente e poter partecipare a numerose attività. Oltre a esplorare le bancarelle natalizie allestite presso Piazza Vörösmarty e presso la Basilica di Santo Stefano, durante il periodo dell’Avvento è possibile fare pattinaggio sul ghiaccio in due grandi piste della città: una proprio vicino alla Basilica di Santo Stefano, l’altra vicino al Castello di Vajdahunyad.

Per riscaldarvi dal freddo e conoscere meglio la capitale ungherese non perdete l’occasione di frequentare i principali Ruin Bar di Budapest. Il più famoso è il Szimpla Kert pub ma esistono dei veri e propri tour che portano alla scoperta dei locali meno conosciuti. Un’altra cosa da fare qui a Natale è sicuramente quella di provare i bagni termali. Nonostante le terme di Budapest siano meravigliose in qualsiasi periodo dell’anno, queste risultano particolarmente piacevoli durante il rigido clima invernale. In particolare, quelle all’aperto regalano la sensazione unica di sentire l’aria fresca sul viso e l’acqua calda a contatto con il corpo: un’emozione unica e rigenerante!

Se volete vedere Budapest da un’altra prospettiva non perdete la possibilità di fare una crociera sul Danubio magari con cena tipica e musica. Questo vi permetterà di ammirare la città innevata e illuminata dalle luci natalizie. Infine, gli amanti del vino non possono lasciare andare l’occasione di fare un tour alla scoperta dei principali vini ungheresi. Molti locali organizzano degustazione di vini accompagnati da salumi artigianali e da una selezione di formaggi.

Cosa comprare ai mercatini di Natale di Budapest

Se stai cercando regali di Natale o pensierini da portare a casa i mercatini di Budapest sono il posto giusto in cui cercare. Qui si possono trovare numerosi articoli d’artigianato come borse in pelle, pellicce, gioielli, giocattoli per bambini, soprammobili, vestiti e complementi d’arredo. L’Ungheria custodisce una lunga tradizione di intaglio del legno, per cui in città è possibile ammirare degli artigiani all’opera e acquistare oggetti o giocattoli fatti a mano. Anche la ceramica è un prodotto molto pregiato in Ungheria. Ci sono diverse bancarelle che vendono manufatti in ceramica di alta qualità. Oltre a questi sono presenti prodotti legati al periodo natalizio, addobbi o candele.

Se cercate un regalo legato al patrimonio culinario non sarà difficile trovare banchetti che vendono miele o prodotti ad esso legati dato che l’Ungheria è uno dei migliori produttori di miele al mondo. Anche una buona bottiglia di vino può essere un regalo apprezzato dagli appassionati, in particolare il leggendario Tokaji “Aszù”. Gli amanti degli insaccati possono comprare oltre al noto salame ungherese anche altre tipologie di salame come il teli szalami e il Pick szalami.

Come risparmiare su trasporti e biglietti d'ingresso

Le City Card permettono di risparmiare sui mezzi pubblici e/o sugli ingressi delle principali attrazioni turistiche.

Budapest Card: trasporto pubblico, 30+ attrazioni e tour
Budapest Card: trasporto pubblico, 30+ attrazioni e tour
Goditi il City Pass ufficiale della capitale ungherese, che ti apre le porte della città. Approfitta di una serie di sconti, ingressi gratuiti alle attrazioni e trasporto pubblico illimitato.
Acquista da 35,10 €