Budapest

Budapest

Guida turistica online su Budapest
La più completa guida turistica online su Budapest. Tanti consigli e servizi utili per organizzare in autonomia la vostra vacanza nella capitale ungherese.

Budapest è un caso fortunato di città in cui l’intervento dell’uomo ha saputo esaltare le bellezze paesaggistiche del territorio con costruzioni eleganti dal fascino regale.

Il fascino di Budapest si percepisce in maniera evidente fin dai primi passi in centro città, ma che si apprezza maggiormente da uno dei punti panoramici della città. Meglio ancora se si osserva Budapest dall’alto al calar del sole, quando i suoi magnifici palazzi barocchi, neoclassici, art nouveau vengono sapientemente illuminati e donano un’atmosfera ancora più magica alla città.

Ma la perla del Danubio non è solo una meta top per appassionati di architettura o coppie in cerca di scorci romantici. È al tempo stesso una moderna metropoli perfetta per giovani in cerca di scatenata vita notturna e una capitale del relax ad alta concentrazione di spa dove le terme sono un’antica tradizione.

A vostra scelta, una vacanza a Budapest può essere rigenerante o elettrizzante. Pronti a partire?

Dove si trova Budapest

Splendido panorama di Budapest al tramonto

La città di Budapest si trova nella parte centro-settentrionale dell’Ungheria. Storicamente nasce dall’unione di due città, Pest e Buda, divise dal fiume Danubio: la parte di Pest si affaccia sulla pianura ungherese, mentre la zona di Buda è prevalentemente collinare.

Guardando una mappa dell’Ungheria il confine con la Slovacchia vi sembrerà molto vicino a Budapest: in effetti dista solo un centinaio di chilometri.

Quando andare

Il clima di Budapest è tipicamente continentale, con inverni freddi ed estati calde. D’inverno le nevicate sono abbastanza comuni, mentre d’estate le piogge sono scarse.

Quando andare a Budapest dipende molto dal tipo di vacanza che volete fare. Se puntate a una vacanza culturale il periodo migliore è la primavera, durante la quale si tengono numerosi festival di cui il più noto e prestigioso è proprio il Festival di Primavera.

L’estate è il periodo migliore per visitare Budapest se amate la vita notturna perché le rive del Danubio si animano di locali all’aperto con musica fino a tarda notte e in generale c’è un’atmosfera festosa e vivace.

L’inverno è più adatto se volete un weekend alle terme o una vacanza romantica. L’atmosfera del periodo natalizio, con i suoi tradizionali mercatini, è davvero magica… i prezzi più alti, ma ne vale la pena.

Per sapere cosa mettere in valigia date sempre un’occhiata alle previsioni meteo prima di partire.

Cosa vedere a Budapest

Il Parlamento di Budapest

Budapest è ricchissima di musei e monumenti, se poi aggiungete anche le attrazioni nei dintorni la lista di cosa visitare può diventare davvero lunghissima.

Per chi ha poco tempo a disposizione o per chi vuole puntare subito al meglio ecco le 5 cose da vedere assolutamente a Budapest.

Castello di Buda

L’immagine più famosa di Budapest è quella del magnifico Castello di Buda, un imponente complesso di edifici che si erge orgoglioso in cima a Várhegy, il colle di Budapest, e per 300 metri si affaccia sul Danubio.

È noto anche come Palazzo Reale perché in passato fu dimora dei reali ungheresi; oggi, invece, è sede di prestigiose istituzioni culturali: la Biblioteca Széchenyi, la Galleria Nazionale Ungherese e il Museo di Storia di Budapest.

Di giorno appare a tratti eleganti a tratti austero, ma quando cala il sole e le sue pareti vengono illuminate, il castello si fa sorprendentemente suggestivo: una vista davvero emozionante!

Potete raggiungerlo a piedi oppure più comodamente in funicolare e una volta in cima potrete godere di splendide viste panoramiche sulla città.

Ponte delle Catene

Collegata al Castello di Buda è anche la seconda immagine simbolo della città, l’iconico Ponte delle Catene che attraversa il Danubio congiungendo il cuore di Pest alla scalinata che conduce al Castello di Buda.

Primo ponte permanente sul Danubio ad essere inaugurato in Ungheria, è oggi il più fotografato tra i ponti di Budapest e di notte è particolarmente romantico.

A prima vista vi ricorderà un po’ il Tower Bridge di Londra, ed in effetti l’ingegnere che lo progettò è di origine britannica, ma l’effetto dura poco: il Ponte delle Catene di Budapest, con i suoi pilastri neoclassici e i quattro leoni alla loro base, esercita una sua magia unica e inimitabile.

Parlamento di Budapest

Spettacolare: qualunque altro aggettivo usato per descrivere il Parlamento di Budapest visto nel suo insieme dall’esterno sarebbe riduttivo.

Questo magnifico edificio, che si estende per più di 250 metri lungo la riva est del Danubio, venne costruito per celebrare l’indipendenza dall’Impero Austro-Ungarico ottenuta a metà dell’Ottocento ed è ancora oggi un forte simbolo di identità e orgoglio nazionale.

E come non esserne fieri? Questo sfarzoso palazzo è un vero gioiello architettonico: ammiratelo dall’esterno, dopodiché partecipate a uno dei tour guidati per entrare nelle sue sale riccamente decorate.

Terme Szechenyi

A Budapest il relax è una delle attrazioni top! Di tutti gli stabilimenti termali della città il più suggestivo è il celebre Bagni Termali Szechenyi, ospitato all’interno di un elegante edificio storico immerso nel verde del parco Városliget.

Costruiti alla fine dell’Ottocento, i bagni Szechenyi conservano intatto il loro fascino fin de siècle: potrete immergervi in vasche di acqua calda dalle numerose proprietà benefiche ammirando la bellezza dell’architettura che vi circonda… anche in pieno inverno!

Chiesa di Mattia

Un’attrazione da non perdere è la Chiesa di Mattia, che sorge sulla collina del castello. È una magnifica chiesa in stile tardo gotico, riconoscibile per il suo coloratissimo tetto decorato a piastrelle ceramica Zsolnay che formano motivi geometrici.

Testimone di oltre 700 anni di storia, durante i quali fu sede di incoronazioni e matrimoni reali, la chiesa raggiunse il suo massimo splendore a partire dal XIX secolo ed è ancora oggi custode di preziosi tesori artistici.

Da non perdere a Budapest

Come arrivare

Il modo più semplice ed economico per raggiungere Budapest è certamente prendere l’aereo, e l’offerta di voli low cost dall’Italia è molto buona.

Un viaggio più affascinante, che vi permette di ammirare i diversi paesaggi che si susseguono, è arrivare a Budapest in treno.

Treni diretti dall’Italia non ne esistono, ma è possibile prendere un treno per Vienna e da lì proseguire su un altro treno fino a Budapest. È un’esperienza emozionante, da fare però solo se avete parecchio tempo a disposizione. Considerate anche che il costo finale sarà probabilmente più alto di quello di un volo.

Un’altra possibilità è prendere un autobus a lunga percorrenza in partenza da diverse città del nord Italia (diretto o con un cambio), ma anche in questo caso il viaggio è molto lungo.

Dove dormire

La prima domanda da porsi quando si cerca un hotel a Budapest è: meglio dormire a Buda o a Pest? La risposta in quasi tutti i casi è: meglio Pest.

La città alta sulla riva sinistra del Danubio è ricca di monumenti e attrazioni interessanti, inoltre è una vivace zona commerciale, con tanti ristoranti e locali dove trascorrere la serata.

Buda, la città bassa sulla riva destra del fiume, è affascinante da visitare di giorno ma molto tranquilla – per qualcuno anche troppo tranquilla – durante la sera.

Le zone consigliate dove cercare un hotel o un appartamento vacanza a Budapest sono i dintorni di Vorosmarty Ter e Vaci Utca, il quartiere della Basilica di Santo Stefano, Rady Utca, Belvaros e Oktogon.

Come spostarsi

Budapest è una città piuttosto grande e girare a piedi il centro è un po’ difficile, in compenso però è facile spostarsi con i mezzi pubblici. La rete dei trasporti pubblici di Budapest comprende la metropolitana (4 linee), autobus (più di 200 linee compresi bus notturni) e tram (40 linee).

Il mezzo più comodo è la metro, che permette di raggiungere rapidamente tutte le zone di interesse turistico. Una curiosità: la metro di Budapest è la seconda più antica d’Europa, dopo quella di Londra.

Non perdetevi un giro sulla linea 2 del tram, con un percorso in larga parte parallelo al Danubio che permette di ammirare da un’insolita prospettiva alcune delle più interessanti attrazioni turistiche della città.

Un’altra possibilità per spostarsi, consigliata a chi ama la comodità, è servirsi degli autobus turistici hop on hop off: sono bus di compagnie private che percorrono itinerari pensati appositamente per i turisti, con fermate in corrispondenza dei più bei musei, monumenti e cose da vedere a Budapest.

Condividi