Lago Balaton

Il Lago Balaton è il lago più grande dell’Europa Centrale, ed è un centro turistico che ogni anno accoglie milioni di visitatori e villeggianti.

Il Lago Balaton è un lago d’acqua dolce situato nella regione ungherese del Transdanubio. E’ il più grande lago dell’Europa centrale ed è una delle destinazioni turistiche più importanti della regione.

Il fiume Zala è il maggior affluente del lago, mentre il canale artificiale Siò ne è il principale emissario.

Sebbene la regione montuosa della riva settentrionale sia conosciuta per la sua storia, in quanto fu al centro di un attacco da parte delle forze tedesche, e per le sue terre importanti per la viticoltura, è la sponda meridionale ad aver visto lo sviluppo del turismo.

L’avvento del turismo

I primi resort si sono sviluppati nelle località di Balatonfüred e Hévíz; in seguito verso la fine del XIX secolo, gli stessi proprietari terrieri iniziarono ad offrire case in affitto per le vacanze estive a prezzi abbordabili anche per la classe media.

Durante gli anni Sessanta e Settanta, l’area intorno al Lago Balaton fu presa d’assalto anche da turisti tedeschi e da altri residenti del blocco sovietico.

Oggi, le più note località intorno al lago sono Siófok, Keszthely e Balatonfüred. Zamárdi, un’altra località turistica sulla costa meridionale, è stata il sito del Balaton Sound, festival internazionale di musica elettronica. Balatonkenese dal canto suo ha ospitato numerosi eventi gastronomici tradizionali.

Il turismo sul Lago Balaton è nettamente sviluppato ed accontenta tutte le categorie di villeggianti: Siófok per esempio è nota per attirare i giovani, grazie alla presenza di molti locali notturni. A Keszthely invece vi è il Palazzo Festetics, un noto sito di interesse culturale, mentre Balatonfüred è una città balneare che ospita ogni anno l’Anna Ball, il ballo delle debuttanti.

Nelle località più turistiche sono state realizzate molte spiagge artificiali, con attrezzature per trascorrere una piacevole giornata di relax. Sul lago si possono svolgere anche attività legate alla vela, alla pesca e ad altri sport acquatici.

Il clima

Regione con il maggior numero di precipitazioni di tutta l’Ungheria, il microclima intorno al Balaton è simile a un clima mediterraneo, tanto che questo ha influito, come detto prima, sull’attività di viticoltura, sviluppata sin dall’epoca romana.

L’alta stagione turistica si estende da giugno fino alla fine di agosto, quando la temperatura delle acque del lago è particolarmente piacevole, arrivando a toccare i 25° gradi. La maggior parte delle spiagge naturali non sono altro che un susseguirsi di erbe, rocce e un po’ di sabbia fangosa, e in molte zone sono lasciate allo stato naturale.

Anche se la stagione di punta è l’estate, il lago è anche frequentato durante l’inverno, quando i visitatori vanno a pesca sul ghiaccio o addirittura, sfruttando la superficie ghiacciata del Balaton, si divertono a pattinare o con gli slittini.

Escursioni nella zona

La regione si presta poi ad escursioni giornaliere, volte ad esplorare la campagna, le colline circostanti, le cantine e le aziende vinicole sulla costa nord come ad esempio la località di Badacsony.

Sono possibili anche escursioni in bicicletta, in quanto il Balaton è quasi completamente circondato da piste ciclabili.

Come arrivare al lago Balaton

Per raggiungere la regione del Balaton, ci si può affidare all’Aeroporto di Sármellék, anche se i voli sono sopratutto concentrati durante l’alta stagione e non partono dall’Italia, ma soprattutto da Repubblica Ceca e Germania.

La scelta alternativa può essere quella di atterrare a Budapest e proseguire con un’auto a noleggio per raggiungere il lago. Da Budapest è possibile anche arrivarci con il treno: dalla stazione Deli e dalla stazione Keleti della capitale partono quotidianamente numerosi collegamenti verso le località del Lago Balaton.

Lago Balaton

Lago Balaton

Dove dormire vicino Lago Balaton

Cerchi un Hotel vicino Lago Balaton? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili nei dintorni di Lago Balaton.