Itinerario a Budapest

Con poco tempo a disposizione visitare Budapest può essere un’impresa ardua, ma grazie a questo itinerario di tre giorni non lascerete niente al caso.

Itinerario a Budapest

Abbiamo preparato un itinerario di 3 giorni, ideale per un weekend a Budapest.

Primo giorno: Buda

Con la funicolare da Clark Adam Ter raggiungere Piazza Szent Gyorgy sulla Collina del Castello di Buda, dove si trovano i più importanti monumenti medievali di Budapest e dal quale si ammira un fantastico panorama su tutta la città e il Danubio.

Da Piazza Szent Gyorgy visitate il Palazzo Reale, la cupola, la fontana di Matyas, la porta dei leoni e la Galleria Nazionale Ungherese. Per visitare la città vecchia di Buda proseguite su Tarnok Utca e raggiungete la Chiesa di Matyas e il vicino Bastione dei Pescatori.

Prendendo Tansics Utca arrivate fino alla Torre della chiesa di Maria Maddalena. Una passeggiata lungo Uri Utca, la Via dei Signori, potrete ammirare i palazzi dell’antica aristocrazia ungherese. Tornando a Szent Gyorgy ter si può riprendere la funicolare o scendere lungo la strada fino a Adam Clark ter.

Da Adam Clark ter prendere Fo Utca fino alla chiesa calvinista in piazza Szilagyi, riconoscibile dal suo tetto colorato.

Secondo giorno: Pest

Da Kossuth ter, dopo aver visitato il maestoso Parlamento, raggiungete il monumento Imre Nagy. Nella vicina Piazza Roosvelt dove si trovano l’Accademia Ungherese delle Scienze e l’imbocco del Ponte delle catene, il ponte più importante sul Danubio.

Dal vicino palazzo Gresham raggiungete la Basilica di S. Stefano, chiesa a pianta greca dedicata a Sant’Istvan. Nei pressi si trova anche il teatro dell’Opera, piazza Vorosmarty e Vaci utca, la famosa strada di Budapest ideale per lo shopping e per gustare i piatti tipici della cucina ungherese in uno dei tanti caffè e ristoranti qui presenti.

Da Vaci utca raggiungete il vicino quartiere ebraico e visitate la Sinagoga più grande d’Europa e il Museo Memoriale dell’Olocausto.

Nel pomeriggio si può prendere un battello da Vigado ter a Pest, sulla riva del Danubio a sud del Ponte delle Catene, e fare una gita, di circa due ore, lungo il Danubio. Oltre all’audioguida in italiano, alcune compagnie di battelli offrono una bevanda e un aperitivo a bordo. Durante la gita scendete sulla bellissima e verdissima Isola Margherita, ricca di giardini, piscine e terme e visitabile anche in bicicletta.

Terzo giorno

Da Villany ut raggiungere in autobus la collina Gellert per ammirare un panorama splendido su tutta Budapest e i suoi ponti: il ponte Petofi, il ponte dell’Indipendenz, a in stile art-noveau, il ponte Elisabetta, tutto bianco, il famoso Ponte delle Catene, il ponte Margherita e, più in lontananza, il ponte Arpad.

Dal Monumento alla Libertà prendere la scalinata o il sentiero e scendere la scalinata fino alla Chiesa della Grotta e alle terme Gellert.

Il pomeriggio visitate Varosliget: dalla Piazza degli Eroi con il Monumento al Millennio e il Museo di Belle Arti. Una passeggiata all’interno del Parco del Varosliget permette di visitare il Castello di Vajdahunyad e i Bagni Termali Szechenyi, con le piscine aperte tutto l’anno.