Basilica di Santo Stefano

La Basilica di Santo Stefano, situata nel cuore della città, è una delle chiese più importanti d’Ungheria e uno dei principali monumenti di Budapest.

La Basilica di Santo Stefano, in ungherese Szent István-Bazilika, è una basilica cattolica situata nel centro di Budapest. In un primo momento l’edificio doveva essere intitolato a San Leopoldo, patrono d’Austria, ma all’ultimo minuto vennero cambiati i piani, e la chiesa è stata battezzata con il nome di Stefano, il primo re d’Ungheria, la cui presunta mano destra si trova nel reliquiario della basilica.

Oggi, la Basilica di Santo Stefano è la terza chiesa più grande del paese. Molti scultori hanno contribuito alla decorazione interna della Basilica di Santo Stefano: oltre 50 tipi diversi di marmo decorano la chiesa con numerose sculture.

Alcuni cenni storici

Il sito dove oggi sorge la Basilica di Santo Stefano era un teatro nel 18° secolo. Questo teatro, chiamato Hetz-Theater, era un luogo in cui venivano ospitati combattimenti fra animali. Ai tempi uno dei cittadini più benestanti, un certo Janos Zitterbarth, finanziò la costruzione di una chiesa provvisoria proprio all’interno della struttura.

Agli inizi del 1800, alcune centinaia di persone misero in piedi la parrocchia Lipótváros e cominciarono così la raccolta di fondi per progettare la futura costruzione di una chiesa permanente, quella che oggi è la Basilica di Santo Stefano.

La chiesa venne completata nel 1905 dopo 54 anni di lavori. L’opera fu iniziata dall’architetto Miklós Ybl, per poi essere completata da József Kauser. I tempi di costruzione si allungarono quando nel 1868 crollà la cupola, appena costruita. Ciò richiese una completa demolizione delle parti realizzate fino a quel momento, ricominciando praticamente da zero con i lavori.

Curiosità

Alla pari con il Palazzo del Parlamento ungherese, con i suoi 96 metri la Basilica è uno dei due edifici più alti di Budapest. Questa parità simboleggiava ai tempi l’uguaglianza fra l’importanza del potere laico e del potere spirituale in città.

L’edificio

Lo stile architettonico della Basilica di Santo Stefano è neoclassico, e la chiesa ha una pianta a croce greca. La facciata si contraddistingue per due grandi campanili; nella torre sud si trova la campana più grande dell’Ungheria. Le due torri hanno sei campane complessivamente: cinque si trovano nella torre laterale a nord, mentre la campana più grande, citata prima, è l’unica presente nella torre sud.

Questa campana viene solitamente utilizzata due volte l’anno: il 20 agosto, che è la data nella quale fu consacrata la chiesa, e il 31 dicembre. I visitatori possono accedere alla cupola con degli ascensori o salendo a piedi 364 scalini, per godere di una splendida vista a 360° che si affaccia su Budapest.

La Basilica e la musica

La Basilica di Santo Stefano svolge un ruolo attivo nello scenario musicale di Budapest sin dal momento della sua consacrazione avvenuta nel 1905. I capi organisti della chiesa sono sempre stati musicisti di alto livello. Nel secolo scorso la Basilica è stata sede di musica corale, musica classica e di spettacoli musicali contemporanei.

Il coro della Basilica si esibisce spesso in diverse parti d’Europa. Tutt’ora vi è una programmazione di eventi, che includono concerti di vario genere, ai quali è possibile partecipare.

Concerti nella Basilica
da 19 €
Mostra dettagli
Assisti a un magnifico concerto nella Basilica di Santo Stefano, una delle più belle costruzioni neoclassiche di Budpest e casa di una serie di concerti d'organo!
Valutazione turisti
Categoria Concerti e Opera
Località Budapest
da 59 €
Mostra dettagli
Dopo un concerto di musica classica nella Basilica di Santo Stefano con le composizioni di Vivaldi, Handel, e Chopin, godere di un 1,5 ore a lume di candela a buffet cena-crociera lungo il bel Danubio. Godetevi un 3 portate cena gourmet ungherese con…
Valutazione turisti
Categoria Tour storici e culturali
Località Budapest

Informazioni utili

La Basilica di Santo Stefano si trova nella parte Pest della città, in pieno centro. Per raggiungerla si può prendere la metro M3 e scendere alla stazione Arany Jànos.

La Chiesa è aperta dal Lunedi al Venerdi dalle 9.00 alle 17.00, il Sabato dalle 9.00 alle 13.00 mentre la Domenica dalle 13.00 alle 17.00. L’ingresso nell’edificio è gratuito, ad eccezione della visita alla Cupola, che è aperta solo da primavera ad autunno.

Nei mesi di apertura vengono organizzate delle visite guidate che includono la visita alla cappella, dove vi è contenuta la reliquia della mano del Re Stefano, la visita ai tesori e l’accesso alla cupola.

Basilica di Santo Stefano

Basilica di Santo Stefano

Dove dormire vicino Basilica di Santo Stefano

Cerchi un Hotel vicino Basilica di Santo Stefano? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili nei dintorni di Basilica di Santo Stefano.